Chiusura degli uffici per le festività natalizie dal 24 Dicembre 2018 al 4 Gennaio 2019.

20/11/2018  SONO IN ARRIVO I BOLLETTINI MAV PER IL PAGAMENTO DEL PREMIO ASSICURATIVO 2018 . LA SCADENZA E’ 7 DICEMBRE 2018.

5/11/2018 APERTA LA CAMPAGNA ASSICURATIVA CEREALI AUTUNNO VERNINI PER INFORMAZIONI CONTATTECI.

LE NOVITA’ DEL PIANO ASSICURATIVO 2018.
Le “combinazioni dei rischi assicurabili”: sono sostanzialmente rimaste invariate rispetto al 2017 ma è stata aggiunta la combinazione a 2 avversità atmosferiche , che corrisponde alla maggiore innovazione contenuta nel PAN 2018, anche se per questa tipologia è prevista una contribuzione inferiore , pari al 60% mentre le polizze con tre o più rischi hanno contribuzione al 65 %;
Il termine di sottoscrizione delle polizze assicurative nel nuovo PAAN è:

Colture a ciclo autunno primaverile , permanenti e a ciclo primaverile : entro il 31 maggio.
Colture a ciclo estivo, di secondo raccolto e trapiantate : entro il 15 luglio.
Colture a ciclo autunno invernale e colture vivaistiche : entro il 31 ottobre.

Per le colture che appartengono ai primi due gruppi che sono seminate o trapiantate successivamente alle scadenze indicate ,il termine è entro la scadenza successiva.
In sintesi si devono obbligatoriamente rispettare i tempi di sottoscrizione dei certificati secondo le date sopra riportate nelle diverse tipologie produttive.

Si rileva , un innalzamento della clausola di salvaguardia che rimane del 90% per le polizze con rischi catastrofali, mentre per le polizze con le 3 avversità sale all’ 85% , per le polizze con la combinazione a 2 eventi la clausola è fissata al 75%; la clausola di salvaguardia permette di minimizzare la eventuale differenza fra la tariffa applicata nel certificato ed il rispettivo parametro ministeriale , per garantire sempre una congrua contribuzione.

Importante è la possibilità di recepire ed applicare nel nuovo PAAN 2018 le modifiche previste nel “Decreto Omnibus” , in particolare gli emendamenti più’ importanti riguardano l’abbassamento della soglia minima di danno dal 30% al 20 % e l’aumento dell’aliquota massima di aiuto del contributo che sale dal 65% al 70% .

La copertura assicurativa per singola azienda deve comprendere l’intera produzione per ciascuna tipologia di prodotto vegetale coltivata all’interno di un territorio comunale.
Non è possibile sottoscrivere piu’ certificati assicurativi per ogni piano assicurativo individuale (PAI) .
Tutti i certificati non agevolati legati ai certificati agevolati devono essere trasmessi nel sistema di gestione del rischio , la loro mancata trasmissione determina la decadenza dell’aiuto.
Si ricorda che prima di ASSICURARE OCCORRE SEMPRE AVER ATTIVATO PRESSO IL CAA LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE.